“E il giardino creò l’uomo. Un manifesto ribelle e sentimentale per filosofi giardinieri” di Jorn de Précy

Jorn de Précy nacque a Reykjavik nel 1837, figlio di un ricco commerciante. All’età di quattordici quindici anni, mentre camminava senza meta, perso nei suoi pensieri, si imbatté in un boschetto di betulle. Erano disposte in un cerchio perfetto, come se fosse stato disegnato da un compasso. Al centro del cerchio, dall’erba spuntavano ciclamini selvatici. … Leggi tutto “E il giardino creò l’uomo. Un manifesto ribelle e sentimentale per filosofi giardinieri” di Jorn de Précy

“L’anno del giardiniere” di Karel Čapek

Nella prefazione di questo libro, “L’anno del giardiniere” di Karel Čapek, c’è scritto che un libraio un po’ distratto potrebbe riporre lo stesso nel reparto “giardinaggio”, sbagliando completamente. E di fatto è così, perché pur trovando qualche sporadico consiglio indiretto, l’autore, con sagacia e humor, racconta, ripercorrendo i mesi dell’anno, vari aneddoti che decantano lo … Leggi tutto “L’anno del giardiniere” di Karel Čapek

“Il Sussurro del Mondo” di Richard Powers

Nessuno vede gli alberi. Vediamo la frutta, vediamo le noci, vediamo il legno, vediamo l'ombra. Vediamo gli addobbi o il bel fogliame caduto... Ma gli alberi - gli alberi sono invisibili. “Il Sussurro del Mondo” è un libro di Richard Powers, un libro potente che è stato insignito dell’alto premio Pulitzer 2019. Siamo in un’epoca … Leggi tutto “Il Sussurro del Mondo” di Richard Powers