“Il giardino dei cento semi” di James Fenton

“Il giardino dei cento semi” di James Fenton rientra in quella categoria di libri che compiono un piccolo miracolo, almeno in me: sviluppano l’immaginazione. Ovviamente bisogna essere appassionati di natura e di giardinaggio, o almeno aver sognato qualche volta un giardino personale. Questa è una condizione necessaria, perché è difficile far comprendere il vero significato … Leggi tutto “Il giardino dei cento semi” di James Fenton

“Elogio della terra” di Byung-Chul Han. Un viaggio in giardino

Oggi mi sono occupato talmente tanto delle cose brutte del mondo da perdermi l’eclissi di luna. Che stupido! Byung-Chul Han è un insegnante di Filosofia e Studi Culturali, originario di Seul, ma residente a Berlino dove presta la sua attività presso l’Università der Künste. È uno dei filosofi contemporanei più interessanti e seguiti a livello … Leggi tutto “Elogio della terra” di Byung-Chul Han. Un viaggio in giardino

“Che fiore è?” di Dietmar Aichele. Una guida preziosa e indispensabile per chi vuole riconoscere subito una pianta o un fiore.

I fiori sono stati i protagonisti della mia vacanza in Carnia; ho il rullino dell’iPhone zeppo di fotografie di: erba del cucco, carlina, morella rampicante, parnassia, cardi, aconito, genziana, non ti scordar di me, campanule e tantissimi altri fiori. “Che fiore è?” di Dietmar Aichele è stato onnipresente nel mio zaino, mio compagno di viaggio … Leggi tutto “Che fiore è?” di Dietmar Aichele. Una guida preziosa e indispensabile per chi vuole riconoscere subito una pianta o un fiore.

“L’anno del giardiniere” di Karel Čapek

Nella prefazione di questo libro, “L’anno del giardiniere” di Karel Čapek, c’è scritto che un libraio un po’ distratto potrebbe riporre lo stesso nel reparto “giardinaggio”, sbagliando completamente. E di fatto è così, perché pur trovando qualche sporadico consiglio indiretto, l’autore, con sagacia e humor, racconta, ripercorrendo i mesi dell’anno, vari aneddoti che decantano lo … Leggi tutto “L’anno del giardiniere” di Karel Čapek